La Vallesanta

Incorniciata tra il fiume Idice e il fiume Sillaro, subito fuori la frazione di Campotto di Argenta, si estendono 234 ettari di acque, canneti e prati umidi, habitat naturale di numerose specie di uccelli e territorio ideale per svariati tipi di piante.

Nascosta dagli argini, dai boschi e dagli innumerevoli corsi d’acqua, la Vallesanta custodisce gelosamente l’ultimo residuo delle paludi interne di acqua dolce che caratterizzava l’antica “Padusa”.

Nelle limpide giornate di sole primaverili ed estive e negli affascinanti colori dell’autunno e dell’inverno, il percorso della Vallesanta offre a chi ama passeggiare oppure a chi preferisce andare in bicicletta, vedute di grandi spazi.

Seguendo il tragitto lungo il perimetro della Valle si può ammirare, approfittando anche degli osservatori, un’abbondante vegetazione di superficie e il ricco popolo degli uccelli di valle. Rimanendo sull’argine del fiume Sillaro la Vallesanta regala una panoramica maestosa di natura incontaminata dove l’acqua domina ogni forma di paesaggio.

I commenti sono chiusi.